23 gennaio 2013, Duo Santini-Cavalli


Domenica 27 gennaio 2013
Villa Tagliata, ore 16:30

Duo pianistico Santini-Cavalli

Concerti 1 sito

F. SCHUBERT
FANTASIA IN FA MINORE D940
Allegro molto moderato, Largo
Allegro vivace, Con delicatezza

C. CZERNY
FANTASIA BRILLANTE SU TEMI DI F.SCHUBERT OP.339

N. RIMSKIJ-KORSAKOV
CAPRICCIO SPAGNOLO OP.34
I. Alborada, II. Variazioni, III. Alborada,
IV Scena e Canto gitano, V. Fandango asturiano

M. MOSZKOWSKI
5 DANZE SPAGNOLE OP.12

M. RAVEL
RAPSODIE ESPAGNOLE
I. Prélude à la Nuit, II. Malagueña,
III. Habanera, IV. Feria


Manila Santini, pianoforte
Davide Cavalli, pianoforte



MANILA SANTINI

Intraprende giovanissima gli studi di pianoforte sotto la guida di Simonetta Pesaresi, diplomandosi nel 2000 presso il conservatorio Luisa D’Annunzio di Pescara con il massimo dei voti e la lode. Si è perfezionata sotto la guida di docenti di fama internazionale quali Roberto Szidon, Alfredo Speranza, Roberto Cappello, Pier Narciso Masi e Aquiles Delle Vigne, frequentando tra l’altro la Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo e la Hogeschool voor Muziek en dans di Rotterdam, presso la quale si è diplomata col massimo dei voti. Ha inoltre conseguito il Diploma Accademico di II livello in Discipline Musicali sotto la guida di Roberto Cappello presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma. È vincitrice di premi in numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali: Premio Liszt Mario Zanfi di Parma, Frèdèric Chopin di Roma, Città di Trani, Amilcare Zanella di Piacenza, Mascia Masin di San Gemini, Gino Gandolfi di Salsomaggiore Terme, Coppa pianisti d’Italia di Osimo, Città di Ravenna, Remigio Paone di Formia. Dopo aver superato le selezioni di Parigi, ha partecipato alla fase finale del prestigioso Sydney International Piano Competition of Australia ottenendo il premio speciale del pubblico “Encouragement award”. Nell’ottobre 2011 è stata inoltre vincitrice del terzo premio assoluto al concorso pianistico internazionale Premio Mario Zanfi di Parma, interamente dedicato a Franz Liszt.

Si è esibita in diverse città italiane ed europee, suonando come solista, in formazioni da camera e con orchestra. Ha collaborato con Emmanuele Baldini, violino di spalla all’Orchestra Sinfonica di Stato di San Paolo in Brasile, con Francesco Manara, Simonide Braconi e Alessandro Serra, rispettivamente, primo violino, prima viola e primo contrabbasso del Teatro alla Scala di Milano. Si è esibita inoltre coi sassofonisti Mario Marzi e Federico Mondelci. Ha collaborato inoltre nell’ambito della XXI edizione del Ravenna Festival, con l’Hamburg Ballet nella prima italiana di Waslav, Hommage aux Ballets Russes, eseguendo musiche di J. S. Bach su coreografie di John Neumeier.

Si è esibita alla Salle Gothique dello Stadhuis di Bruxelles, la Wiener Saal del Mozarteum di Salisburgo, il Teatro Municipale di Piacenza, il Monestir de Sant Pere de Rodes di Girona (Spagna), il Salone de’ Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, l’Auditorium Paganini e l’Auditorium del Carmine di Parma, la Juriaanse saal al De Doelen di Rotterdam nell’ambito del Festival Gergiev 2003 e dell’ Operadagen 2005, il Ridotto del Teatro Regio nell’ambito del Festival Verdi 2012. Nel 2011, anno lisztiano, ha preso parte al progetto Liszt the progressive in collaborazione col conservatorio Joseph Haydn di Eisenstadt, in Austria. In quest’occasione ha partecipato a diversi concerti che l’hanno vista esibirsi nella Musik und Tanzfakultat der Hochschule fur Musik di Bratislava e nella Konzertsaal des Joseph Haydn Konservatoriums con opere del compositore ungherese.

Ha recentemente eseguito i Carmina Burana di Carl Orff nella versione per soli, coro, due pianoforti e percussioni presso l’Auditorium Paganini di Parma e la versione per due pianoforti di Franz Liszt della Nona Sinfonia di Beethoven, pagina di rara esecuzione.

E’ docente di pianoforte principale presso l’Istituto Musicale Angelo Masini di Forlì e i corsi ad indirizzo musicale del Liceo Scientifico Albert Einstein di Rimini.


DAVIDE CAVALLI
Davide Cavalli ha cominciato gli studi di pianoforte con Alfredo Speranza, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio Luisa D’Annunzio di Pescara. Successivamente ha frequentato i corsi di perfezionamento di Edith Fischer, Robert Szidon, Aquiles Delle Vigne e Pier Narciso Masi. Dopo aver ottenuto l’abilitazione per l’insegnamento del pianoforte nella scuola secondaria, ha conseguito, con il massimo dei voti e la lode, il Diploma Accademico di II livello in Discipline Musicali nella classe di Pianoforte di Roberto Cappello presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma.

Ha suonato presso la Fondazione Hindemith di Blonay e l’Auditorium Kirchgemeindehaus di Gstaadt in Svizzera, all’Auditorium del Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, al Conservatorio Popolare di Ginevra, alla Great Hall della Odessa Philarmonic Society in Ucraina, all’Auditorium Vereinshaus di Horn in Austria, all’Eglise Saint Marc di Bruxelles, alla Salle des Arts di Parigi, alla Sala Joaquín Turina e alla Sala Juan de Mairena di Siviglia, al Salón Municipal del Conservatorio di Città Reale, a Praga, Barcellona, Roma, Milano, in Bulgaria, in Egitto, all’Auditorium Paganini, al Teatro Regio (Festival Verdi), alla Pinacoteca Stuard e alla Sala Verdi di Parma, al Teatro Alighieri di Ravenna, al Teatro Verdi di Pisa, al nuovo Palacultura Antonello da Messina (2010)… Nel gennaio 2000, ha effettuato una tournée negli Stati Uniti, esibendosi in formazione di duo pianistico alla Ulthan Hall della University of Minnesota a Minneapolis, allo Schubert Club di Saint Paul in Minnesota, a Des Moines nell’Iowa, a Milwaukee nel Wisconsin e a Philadelphia in Pennsylvania.

In occasione del XXI Internationales Kammermusik Festival Austria, ha realizzato una registrazione per la radio e televisione austriaca (ORF) presso la Stift Altenburg Bibliothek.

Sia come solista sia in duo pianistico, è risultato vincitore di diversi Concorsi internazionali, ottenendo il primo premio assoluto all’International Seiler Piano Competition di Creta, al Concorso pianistico internazionale F. Chopin di Roma e al Concorso pianistico internazionale Camillo Togni di Gussago e il secondo premio assoluto (primo non assegnato) al Concorso pianistico internazionale S. Rachmaninov/Beniamino Cesi di Benevento. Ha ottenuto inoltre il primo premio assoluto ai Concorsi pianistici nazionali Città di Vasto, F.I.D.A.P.A. di Pisa, Coppa Pianisti d’Italia di Osimo, G. Rospigliosi di Pistoia, Città di Follonica, Città di Cesenatico, Dino Caravita di Fusignano, Vanna Spadafora di Messina.

Ha collaborato, nell’ambito del Ravenna Festival, con l’Orchestra giovanile Luigi Cherubini alle produzioni di Faust di Charles Gounod, diretto Patrick Fournillier, al nuovo allestimento di Orfeo ed Euridice di Christoph Willibald Gluck, per la regia di Graham Vick ed alle produzioni Sancta Susanna di Paul Hindemith, Il matrimonio inaspettato e alla Missa Defunctorum di Giovanni Paisiello, al Demofoonte di Niccolò Jommelli e alla Betulia liberata di W.A. Mozart, alla produzione I due Figaro di Saverio Mercadante dirette da Riccardo Muti. Quest’ultima è stata ripresa ad agosto 2012 al Teatro Colon di Buenos Aires. Dal 2012 collabora con la Stagione lirica del Teatro Regio di Parma e con il Festival Verdi. Ha partecipato alla realizzazione del Transitus Animae di Lorenzo Perosi, diretto da Romano Gandolfi, in occasione della cinquantesima edizione della Sagra Musicale Malatestiana di Rimini. Nel 2008 ha debuttato in qualità di maestro al cembalo ne La Clemenza di Tito di Wolfgang Amadeus Mozart, diretta da Maurizio Zanini presso il Teatro Chiabrera di Savona con l’Orchestra Sinfonica di San Remo. È pianista residente del Concorso internazionale di canto Renata Tebaldi della Repubblica di San Marino. Nel Novembre 2010 al Teatro Alighieri ha eseguito Der Rose Pilgerfarth di Robert Schumann.

È docente di Pianoforte principale presso l’Istituto Musicale Angelo Masini di Forlì.

Pin it