In memoria di Luciano Pavarotti, Arena di Verona 6 settembre 2017

GLI AMICI DELLA MUSICA DI MIRANDOLA IN GRANDE TRASFERTA A VERONA PER IL DECIMO ANNIVERSARIO DI LUCIANO PAVAROTTI
di Lisa Menditto

Nel giorno della commemorazione del grande Maestro Luciano Pavarotti, a dieci anni dalla sua scomparsa, l'Associazione Culturale Amici della Musica di Mirandola ha preso parte all'emozionante concerto trasmesso in diretta su Rai 1 dall'Arena di Verona. L'anfiteatro gremito di quindicimila spettatori ha contato ben trecentottanta posti esclusivamente occupati grazie agli Amici della Musica e al loro presidente Milton Marelli, amico di Pavarotti; l'Associazione mirandolese ha infatti omaggiato l'icona più nota della lirica in una trasferta che ha visto impegnare attivamente cinque pullman internamente carichi. Nel corso dell'evento fortemente voluto dalla moglie Nicoletta Mantovani per onorare il tenore più prodigioso del mondo in una giornata così commovente ed evocativa come quella del 6 Settembre, è scontato confermare che il caro Luciano, con il suo immenso amore per la vita e con il posto che occupa nel cuore di ognuno, sia rivissuto in quel contesto messo a punto con il pensiero unicamente rivolto a lui. Tanti sono stati gli amici che con il suo spirito carismatico ha percettibilmente affiancato sul palcoscenico areniano; Placido Domingo e José Carreras in My Way, Zucchero in Così celeste e Miserere, Eros Ramazzotti con Se bastasse una canzone, poi Andrea Griminelli e Fiorella Mannoia in Caruso hanno immaginariamente duettato con il grande Maestro, destando particolare commozione nei momenti in cui, quasi inchinandosi o indicando le sue immagini proiettate in segno di devozione e profondo rispetto, hanno lasciato che la sua voce risuonasse ancora potente ed immortale fra tutto il pubblico. Sul palco anche Giorgia con Imagine, Nek con Ave Maria, Massimo Ranieri e Angela Gheorghiu in Te voglio bene assaje, i violoncellisti 2Cellos in La donna è mobile e O' sole mio, proiettato Il Volo con la soprano Gheorghiu, in collegamento da Los Angeles il regista Ron Howard e Andrea Bocelli da Roma. Hanno poi calcato il palcoscenico Nicola Piovani, cinque giovani cantanti della Fondazione Pavarotti interpreti nel Libiamo ne' lieti calici, e i tenori Vittorio Grigolo e Fabio Armiliato. Ospiti d'eccezione Fabio Fazio, affiancato da Luciano nella conduzione di Sanremo 2000, e Alex Del Piero a testimonianza della squadra preferita del Maestro. Ma è nel corso dell'esibizione del tenore Francesco Meli, con la romanza Una furtiva lagrima da 'Elisir d'amore' di Gaetano Donizetti, che è stata davvero ricordata ed omaggiata nel modo più doveroso la carriera lirica di Luciano Pavarotti, quella intrapresa prima della sua dedizione al 'Pavarotti and Friends' nei suoi ultimi circa quindici anni di vita. Francesco Meli ha dato prova di una professionalità, qualità musicale e requisito vocale tali non solo da poterlo definire il cantante più applaudito e apprezzato dell'intera serata ma anche e soprattutto tali da portare tutti gli spettatori a non avere titubanze su quale intervento abbia realmente costituito e da chi sia stato meglio rappresentato quel poco di lirica di grande valore che lo spettacolo ha offerto. La grandezza di un uomo come Luciano è nel contempo potuta trasparire fra gli aneddoti riportati con semplicità ed ironia dai friends, fra le parole toccanti a lui dedicate e fra proiezioni di video inediti o risveglianti pubblici ricordi; dal suo aiuto ai bambini del Guatemala ad una partita a tennis, la grande generosità, l'umiltà e la spontaneità di Pavarotti hanno dato prova del fatto che il suo lato umano era tanto straordinario quanto il successo che con la sua voce ha raggiunto in ogni parte del mondo. Divino: così Pavarotti è stato definito durante l'evento del 6 Settembre 2017 in Arena di Verona. Sono trascorsi dieci anni dalla sua scomparsa ma quella sera Luciano era lì, sul palco nella sua grandezza eterna. Davanti ad un pubblico ancora emozionato, la voce registrata del Maestro ha pronunciato un commovente "Grazie"; un ringraziamento che riserverà anche agli Amici della Musica di Mirandola e a Milton Marelli domenica 29 Ottobre 2017 presso l'Auditorium 'Rita Levi Montalcini' di via 29 Maggio, dove si terrà l'evento organizzato dall'Associazione in onore di Luciano e della sua carriera lirica. Il concerto includerà la presenza di interpreti di grandissimo valore nonché della prima moglie del tenore, Adua Pavarotti.

2017.09.06 Evento Pavarotti Verona foto ufficiale

Pin it