IMG 7647 piccola

CONCLUSA LA SETTIMANA MUSICALE DEGLI “AMICI DELLA MUSICA” DI MIRANDOLA: SI RICORDA COME UNA DATA DALL’INCOMPARABILE VALORE

I Solisti dell’Orchestra Alla Scala, una mostra mai allestita prima sul territorio dedita a Mario Del Monaco, spezzoni della vita di questo grande tenore scomparso raccontati dalla sua voce in un filmato speciale, la pubblicazione di un inedito libro sulla Civiltà Contadina Italiana di Daniele Rubboli, concerti lirici con ottimi interpreti e musica determinati nel sensibilizzare al sapere dell’Opera anche i più giovani studenti mirandolesi, hanno fatto della settimana dal 22 al 29 aprile un’esperienza incredibile progettata dagli “Amici della Musica” di Mirandola. Affermatasi di grandissimo valore intrinseco, tale iniziativa di carattere storico oltre a musicale si è conclusa domenica 29 aprile, in occasione di un concerto presso l’Aula Magna “Rita Levi Montalcini” dove ricordo e tempo corrente si sono mescolati l’uno con l’altro. “I Magici anni al grande Teatro dell’Opera, con Mario del Monaco, Maria Callas e Renata Tebaldi” si ricorda come uno spettacolo lirico di intrecci musicali fra tuffi nel passato e salti nel presente: un immediato merito aggiunto alla Città di Mirandola con la voce del soprano Gianna Paltrinieri e a Finale Emilia di Modena con quella tenorile di Arrigo Pola, in una retrospettiva dei primi anni del ‘900, poi le belle voci dal vivo del soprano Mariska Bordoni, del mezzosoprano Erica Cortese e del baritono Marzio Giossi esibitisi su arie dalle opere Bohème, Faust, Norma, Italiana in Algeri, Andrea Chénier, Otello, Rigoletto, Don Giovanni e accompagnati dall’interpretazione pianistica del Maestro Lucio Carpani al quale Mirandola, da molto tempo ogni anno, deve il suo riconoscimento per sentire suonare e vedere diffondersi nella cittadina la maggiore musica dall’Opera lirica. Al termine di un indimenticabile ed emozionante momento di condivisione culturale tra storie di epoche e artisti passati e musica, l’Associazione porge un sincero ringraziamento a Odino Marcon per aver reso possibile l’allestimento settimanale della bellissima esposizione fatta di oggetti, documenti, costumi originali giunti da un lungo viaggio che ha portato a Mirandola, in una impareggiabile iniziativa degli “Amici della Musica”, il grande Mario del Monaco.
Share This