(recensione a cura di Matteo Silvestri, fotografia di Sara Luppi)

Domenica 5 maggio, Villa Tagliata a Mirandola
Chiusura di Mirandola Classica 4° edizione 2013: Trio Mascagna-Pianelli-Fierro

Ultimo concerto della stagione 2012/2013 dell’associazione amici della musica di Mirandola si è tenuto domenica 5 maggio a Villa Tagliata. Nonostante il tempo non fosse dei migliori il pubblico ha raggiunto volentieri l’esibizione, tenuta magistralmente dal trio Mascagna, Pianelli e Fierro. Il trio violino, violoncello e pianoforte ha incantato gli spettatori, nella prima parte, con il trio degli spettri, opera 70 numero 1 di Beethoven, formata da tre movimenti, il primo e l’ultimo brillanti, che fanno da cornice al secondo, sicuramente più lugubre dalle aspirazioni di oscuri e cattivi presagi, ma comunque il movimento che contiene più emozioni, infatti sembra quasi che gli strumenti si lamentino, proprio come degli spettri. Tuttavia il finale frizzante riesce a scacciare la malinconia che aveva portato il secondo movimento riportando l’allegria.
Una piccola pausa basta per fare un salto di quasi un secolo, arrivando al trio opera 50 in la minore di Tchaikovsky, come lo stesso compositore affermava, la combinazione violino, violoncello e pianoforte non poteva legarsi e formare un corpo armonioso, ma aprì una sfida personale e riuscì a comporre un’opera strabiliante, che i tre musicisti sono riusciti a interpretare alla perfezione. Infatti, i tre ospiti di questo ultimo concerto nonostante la loro giovane età hanno ottenuto importanti riconoscimenti, e sono riusciti a donare un pomeriggio di bellezza musicale.
La stagione si è così conclusa, nonostante tutte le difficoltà iniziali, e le alle tante preoccupazioni dovute al sisma che ha colpito la nostra terra e l’associazione amici della musica. Ma questo ha dimostrato ancora una volta che la musica non si può fermare, nessuna barriera nessuno ostacolo la potrà bloccare, e come il vento varca ogni confine della terra, anche la musica resterà una delle tante consolazioni nascoste di questo mondo.

artistichiusuramirandolaclassica